APEV

Aide aux Parents d'Enfants Victimes

Aide aux Parents d'Enfants Victimes - 3, rue Edouard Branly 92130 Issy-les-Moulineaux - Tel: 01-46-48-35-94 - contact@apev.org

Recherche par mot-clef

Campagne d'affichage 2017

affiche APEV 2017

Hit-Parade

Italiano

A.P.E.V.

(Aiuto alle famiglie di bambini vittime)

L'associazione di "aiuto alle famiglie di bambini vittime", l'A.P.E.V, e' un' associazione nazionale di vittime e di aiuto alle vittime.

L'associazione e' nata dal bisogno provato dai genitori di bambini assassinati o scomparsi di incontrarsi. Durante gli incontri i genitori si sono accorti che non tutto si svolgeva nello stesso modo per le famiglie. Se tutto andava per il meglio in alcuni casi, in altri non succedeva la stessa cosa.

Al fine di poter agire, l'A.P.E.V., e' stata creata nel giugno 1991. L'associazione cerca di far prendere coscienza ai poteri pubblici, al ministero della giustizia, agli inquirenti ed ai magistrati le difficolta' alle quali le famiglie si trovano confrontate.

L'A.P.E.V. raggrupa al giorno d'oggi un totale di quasi cento famiglie in il bambino e' stato vittima di un atto criminale. Creato dalle vittime, l'A.P.E.V. e' animato unicamente da genitori di bambini assassinati o scomparsi.

Il suo presidente e' Alain BOULAY.

 

L'AIUTO ALLE FAMIGLIE

Il contatto diretto tra famiglie che hanno vissuto lo stesso dramma e' primordiale. L'A.P.E.V. da la possibilita' ai genitori di incontrarsi, di parlasi e di aiutarsi.

L'obiettivo dell' associazione e' quello di consigliare le famiglie nello loro azioni e non di sostituirsi ad esse.

L'accompagnamento delle famiglie puo' prevedere diverse forme : Riunioni nelle quali la maggior parte del tempo e' dedicato al libero scambio tra genitori. Incontri a tema, per esempio il lutto, il lutto del bambino, il traumatisma, la polizia scientifica, la riforma della corte d'Assise o la legge sulla repressione degli aggressori sessuali? in presenza di professionisti della giustizia, magistrati, avvocati, psicologi, o giornalisti? Organizzazione di giornate di informazione sul processo d'Assise con la partecipazione di magistrati, avvocati o giornalisti.

Accompaganmento delle famiglie al momento del processo davanti alla corte d'Assise. Consiglidi ordine giuridico e amministrativo. Partecipazione alla ricerca di bambini scomparsi (internet, posters). Seguito personalizzato di ogni caso.

 

IL DIRITTO DELLE VITTIME

L'A.P.E.V. chiede l'ugualianza die diritti tra le vittime e i delinquenti, tra la parte civile e la difesa, in tutte le fasi della procedura. L'associazione elabora delle proposte che sottomette al governo, ed ai ministeri incaricati, come il seguito post-carcerale dei delinquenti sessuali nel 1992, o la creazione di uno schedario d' impronte genetiche del 1995.

L'associazione e' consultata dalla Cancelleria, al momento dell' elaborazione di alcune leggi come quelle sulla "perpetuita' reale" nel 1993, o quella rinforza la prevenzione o la repressione degli attacchi sessuali commessi sui minori nel 1998.

 

LA PREVENZIONE

Le azioni di prevenzione sono essenzialmente orientate verso la prevenzione delle aggressioni sessuali o dei rapimenti. L'A.P.E.V. voule mettere l' accento sulle situazioni a rischio senza dimenticare il ruolo importante de gli adulti per la sicurezza dei bambini, e' indispensabile insegnare ai bambini a detettare ed evitare le situazioni potenzialmente rischiose. Si tratta di abordare con il bambino il rischio di aggressione come si prende in considerazione il rischio di incidenti.

In questa prospettiva l'A.P.E.V: Intraprende dei programmi di informazione nelle scuolle, in collaborazione con i presidi, le associazioni dei genitorie degli interveneti esterni. Partecipa alle riunioni di informazione dei genitori dei bambini scolarizzati sui programmi di prevenzione attivati nelle scuolle in seguito alla domanda delle associazioni genitori. Fa delle proposte di legge rigurdanti la lotta contro gli aggressori sessuali ed i recidivi. Stampa documenti di prevenzione (es : le mie regole di sicurezza).

Al fine di far comprendere il traumatisma subito dalle vittime, l'associazione interviene alla Scuola Nazionale della Magistratura, nei centri di formazione della Gendarmeria Nazionale e della Polizia, ed all' interno delle universita' nel quadro dei nuovi diplomi di vittimologia. Partecipa a numerosi colloqui.

L'A.P.E.V. e' stata dichiarata associazione di volontariato grazie al permesso rilasciato dalla prefettura degli "Hauts de Seine". E' una delle 16 associzioni partenaires della grande causa nazionale 1997 per la protezione dell' infanzia maltrattata. E' membre del COFRADE che veglia all' applicazione e al rispetto da parte della Francia della Convenzione Internazionale dei diritti del bambino.




Page Spéciale pour impression  Envoyer cet Article à un ami 


Aide aux Parents d'Enfants Victimes 3, rue Edouard Branly 92130 Issy-les-Moulineaux
Tel/Fax : 01-46-48-35-94 - e-mail : contact@apev.org
Sitemestre : Bertrand Gallot - Ce site a été construit avec NPDS,
logiciel sous GNU/GPL license. Design&intégration moonsize-bixis